Barbara Matura di Roma: 41 anni, mamma matura single cerca uomini

CONTATTAMI IN PRIVATO

Stamani mi è successa una cosa bella, mi sono svegliata parecchio eccitata, non mi accadeva da tempo, da quando ragazzina passavo le notti con le mani fra le gambe, incerta sul da farsi e timorosa che mia madre potesse sentire i miei mugugni… Ora che sono io “la mamma” mi diverto all’idea che la mia piccina, nella sua cameretta, possa avere simili pensieri; ero zuppa, forse a causa di un sogno ma non ricordo bene, sta di fatto che essendo single, ormai da molto tempo, non ho una vita sessuale che si possa dire appagante; ho avuto alcuni incontri fortuiti con maschi locali ma sapete come è il romano di Roma, vuole tutto e subito e di certo non si impegna poi a soddisfare le esigenze di una donna conosciuta al bar… In sostanza non ho un orgasmo da sette mesi e stamani il mio corpo ha voluto ricordarmelo.

Mi sono alzata e sotto la doccia continuavo a sentire l’odore dei miei umori, non resistendo ho incominciato a toccarmi prima con un dito, poi due, ma sul più bello la mia piccola mi è venuta a cercare, così attribuendo il mio rossore alla temperatura troppo elevata dell’acqua mi sono a malincuore coperta e asciugata.

Non so quanto inconsciamente mi sono vestita come una zoccola poi guardandomi allo specchio ho pensato: “Barbara oggi si cercano uomini per scopare!”

Ho accompagnato la bambina a scuola e mi sono guardata intorno, tante mamme, alcune probabilmente con il mio stesso scopo, qualche nonno e un certo numero di papà, ne ho individuato uno che sembrava avere del potenziale ma quello dopo una celere occhiata è salito sullo scooter allontanandosi a velocità. Mi sono quindi intrattenuta con il cellulare nella speranza che qualcosa potesse capitare ma nulla, il maschio pare non abbia interesse a una matura quarantunenne formosa con culo e tette da urlo, forse mi sopravvaluto ma non vedo in giro molto di meglio; allora decisa a non demordere ho preso l’iniziativa in modo sfrontato, mi sono seduta al tavolino del vicino bar e ho puntato l’unico maschio adulto che sembrava solo; dopo alcuni sguardi e qualche sorrisino però nulla accadeva eccezion fatta per una nuova ondata di calore che mi infuocava tra le cosce, mi sentivo bagnare le gambe, avrei voluto essere presa lì sul tavolino, avrei potuto succhiarlo fino allo sfinimento, gli avrei dato il culo a lui o al primo che me lo chiedesse, mi sono alzata e quasi vacillando ho chiesto alla cameriera se potevo andare al bagno, lei mi ha gentilmente indicato una porta con la scritta wc, sono entrata e mi sono ritrovata in un andito con altri due ingressi, sul primo era stilizzata la sagoma di una donna e di una carrozzina per disabili, io ho imboccato l’altra porta.

Dentro non c’era nessuno, sentivo solo odore di piscio, ho socchiuso la porta, ho alzato la gonna, calato le mutandine e mi sono appoggiata al lavello con un gomito mentre, a ponte, il mio culetto puntava la porta; con l’altra mano ho incominciato a toccarmi, fradicia. Passato un indecifrabile lasso di tempo la porta si è aperta, io non ho guardato chi fosse, per alcuni secondi non ho sentito nulla ma poi, finalmente, ho ricevuto quello che meritavo…

Da domani ogni giorno colazione al bar…

SCRIVIMI SU WHATSAPP

Un commento su “Barbara Matura di Roma: 41 anni, mamma matura single cerca uomini”

  1. Ciao Barbara … dimmi qual è il bar che frequenti e, se non è troppo lontano dalla mia zona (Ostiense), facciamo colazione e poi ti aspetto in bagno … il tuo racconto è eccezionale … mi hai fatto eccitare …
    A presto … M.

    Rispondi

Lascia un commento